Image-empty-state.png
Image-empty-state.png

Anna Ferrandes

Anna Ferrades è nata a Pesaro e vive tra le colline nei pressi di Urbino.
Ha frequentato il biennio di Perfezionamento dell'ISA di Urbino nella sezione Cinema di animazione, nel corso del quale ha realizzato il cortometraggio di animazione Maman, selezionato presso vari festival tra cui il Festival Internazionale del Cortometraggio di Siena, Cartoon Club di Rimini, Stuttgart International Festival of Animate Film di Stoccarda, la Mostra del nuovo cinema di Pesaro, e premiato al festival "Immaginafestival" di Leinì e al festival internazionale di multimedialità di Pordenone.
Alterna il lavoro sul tavolo da disegno a periodi di immersione nella natura e a lavori che la portino a contatto con le persone, assecondando la necessità che sente frequentemente di cambiare punti di vista.
Su commissione degli architetti Frank Dierks e Nicole Pfoser ha realizzato la progettazione grafica in vettoriale di una serie di stampe per le vetrate della scuola Kita auf dem LuO Campus a Darmstadt (D) ed eseguito disegni su cemento nella stessa scuola.
Ha lavorato come disegnatrice sotto la direzione artistica di Simone Massi per i film documentari Love is potato, di Aliona Van der Horst, e La route des Samouni di Stefano Savona, vincitore dell'Œil d'Or al festival di Cannes 2018.

Anna Ferrades was born in Pesaro and lives up in the hills near Urbino.
She attended the “Perfezionamento di Disegno Animato” (Advanced course of Animated Drawing and Comics) two year lenght course at “Scuola del Libro” of Urbino, during which she made the short animated film Maman, selected at various festivals including the International Short Film Festival of Siena, Cartoon Club of Rimini, Stuttgart International Festival of Animated Film in Stuttgart, Pesaro Film Festival, and awarded at the "Immaginafestival" festival in Leinì and at the International Multimedia Festival in Pordenone.
She alternates her traditional drawing on desk with periods of nature immersion and works that keep her in contact with people, in order to support the need to change points of view that she frequently feels.
Commissioned by the architects Frank Dierks and Nicole Pfoser, she created a series of vector graphic design prints for the windows of the Kita auf dem LuO Campus school in Darmstadt and executed drawings on concrete at the same school.
She worked as a designer under the artistic direction of Simone Massi for the documentary films Love is potato, by Aliona Van der Horst, and La strada dei Samouni, by Stefano Savona, winner of the d'Oeil d'Or at the Cannes Festival 2018.